Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

» Isola di Brac | Isole Croazia

Scroll to top

Top

Isola di Brac

Isola di Brac

Could not save XML file

Could not save marker XML file (/var/www/clients/client1/web21/web/wp-content/uploads/wp-google-maps/12markers.xml) for Map ID 12


Brac (Brazza) è l’isola più grande della Dalmazia centrale, terza per superficie tra quelle dell’Adriatico, verdissima e interamente ricoperta da foreste di pini marittimi e uliveti, è chiamata la Perla dell’Adriatico.
Nella sua parte settentrionale è ricca di spiagge di sabbia, mentre le altre, tra cui Bijela Kuca, Lucice, Sutivan, Murvica, Paklina, Pucisca e Supetar sono formate da sassi. La sua bellezza e ricchezza ambientale è l’ideale per gli amanti del trekking; e per gli avventurosi desiderosi di svolgere escursioni naturalistiche l’isola è ricca di grotte, di alture montuose (778 m. del Monte S. Vito).
Recentemente, anche grazie all’incremento del turismo, l’artigianato di Brac, già famoso nel mondo per la sua bianca pietra, con cui è stata costruita anche la Casa Bianca, ha sviluppato la produzione di saponette aromatiche dalle varie forme, misure e colori acquistabili in ogni centro dell’isola.

 

Cosa vedere

  • La cittadina di Supetar (San Pietro di Brazza) capoluogo e principale centro dell’isola, dispone di un porto che collega la città di Spalato. E’ storicamente legata all’Italia tanto che, almeno fino al 1919, la popolazione era in maggioranza italiana. Nel centro storico da non perdere è la chiesa parrocchiale di S. Pietro, del 1733. A 2 km ovest di Supetar si trova la fresca baia di Vela Luka, ombreggiata da una grande pineta.
  • Milna, affacciata su una baia ha spiagge di sabbia e ciottoli. Nel centro da non perdere il maniero del XVI secolo e la chiesa dedicata a Santa Maria.
  • Bol, località principale della parte meridionale dell’isola, famosa per le sue spiagge. Custodisce un monastero domenicano, che conserva manoscritti compresi tra il periodo romano e quello rinascimentale e la Chiesa di S. Giovanni, dell’ XI secolo. Proprio, a Bol si trova la principale meta turistica dell’isola: la meravigliosa spiaggia di sabbia bianca Zlatni Rat (Corno D’Oro). Con la sua forma a triangolo è nota per i cambiamenti e le metamorfosi che assume la punta a seconda dei cambiamenti di direzione e intensità del vento, e per questo, meta prediletta dai surfisti. E’ una delle spiagge più affascinati e famose della Croazia intera, e una tra le dieci più belle del mondo.
  • Museo dell’isola di Brac, si trova nella Torre di Radojkpvic, il Castello di Cernic del 1618 e la chiesa di Sveta Jelana, del XVIII sec.

La mappa dell’isola di Brac

 

Condividi Isola di Brac sui social NetworK: