Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

» Isola di Hvar | Isole Croazia

Scroll to top

Top

Isola di Hvar

Isola di Hvar

Could not save XML file

Could not save marker XML file (/var/www/clients/client1/web21/web/wp-content/uploads/wp-google-maps/“13”markers.xml) for Map ID “13”


L’isola di Hvar (Lesina) è una delle mete turistiche più famose della Croazia con un entroterra rigoglioso di piante di lavanda ed estese pinete. E’ chiamata la “Madeira dell’Adriatico” , il suo clima mite infatti ricorda quello della bella isola al largo della costa africana
E’ un’isola molto grande, è lunga infatti quasi 80 km e gode di una superficie di circa 300 kmq. Dominata da una catena di colline calcaree le sue coste sono caratterizzate da spiagge rocciose e ghiaiose circondate da boschi e pinete. Tra le più note, solitarie e suggestive si conta sicuramente Duboviza, spiaggia di ciottoli bianchissimi, situata nei pressi dell’omonimo paesino, raggiungibile solo a piedi e circondata da pochissime case in pietra. E’ uno tra i più incantevoli angoli di Hvar.

 

Cosa vedere nell’isola di Hvar

  • La cittadina di Hvar, capoluogo dell’isola, cinta da mura medievali erette nel XIII secolo, è uno dei territori più incantevoli della Dalmazia, con lunghe strade pedonali lastricate in marmo e monumenti di importante valore storico e culturale. Si trova sulla costa sud-occidentale e vanta di un centro in stile veneziano e un lungomare che invita a lunghe passeggiate. Da vedere sicuramente la loggia e la torre dell’orologio, l’arsenale, e la fortezza spagnola, il Forte Napoleone e la fortezza di Galesnik. La cattedrale di S. Stefano, ricostruita nel 1571 e la Chiesa e il Convento dei Francescani.
  • Stari Grad, situata nel nord-est dell’isola, tra la pianura e una baia profonda. Da visitare, nel centro dall’aria rinascimentale,  sicuramente la residenza fortificata Kastel Tvrdalj del 1500, la chiesa di S. Ivan del VI secolo e il monastero domenicano del 1482.
  • Vrboska, borgo peschereccio che sorge sulle due rive di una stretta insenatura. Custodisce la Chiesa di Santa Maria del XV secolo, in posizione panoramica, la Chiesa di San Lorenzo edificata nel XV secolo e un Museo della Pesca.
  • Gelsa, famosa per le belle spiagge e per lo stile barocco del suo suo centro storico.
  • Sucuraj, è il centro più incontaminato di tutta l’isola di Hvar, costituito da soli piccoli villaggi e un territorio conservato allo stato selvaggio.

 

La mappa delle località dell’isola di Hvar

 

 

Condividi Isola di Hvar sui social NetworK: