Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

» Isola di Rab | Isole Croazia

Scroll to top

Top

Isola di Rab

Isola di Rab

Could not save XML file

Could not save marker XML file (/var/www/clients/client1/web21/web/wp-content/uploads/wp-google-maps/6markers.xml) for Map ID 6



L’isola di Rab (Arbe), compresa nel Golfo del Quarnaro, è raggiungibile in traghetto da Jablanac, centro portuale della costa croata.

Grazie al gran numero di spiagge sabbiose, così difficili da trovare in Croazia, per la bellezza dei suoi borghi e per la consistente presenza di strutture ricettive, vanta, ogni anno, di un forte fermento turistico.

Il suo territorio è particolare, il contrasto tra le foreste di leccipini marittimi al nord e i territori brulli al sud, crea incantevoli panorami e i più variopinti paesaggi, resi ancor più suggestivi dal blu del Mar Adriatico.

Le moltissime baie e insenature, bagnate da acque limpide e pulite, sono protette e colorate da una rigogliosa vegetazione tipica del clima mediterraneo, quali giardini di alberi da frutta, olivi,  vigneti e campi di cereali.

Le spiagge sabbiose sono quasi tutte concentrate presso la località di Lopar, dove si trovano la famosa Paradiso, la più lunga dell’isola, KastelinaCiganka, Sahara e Stolac, riservate ai naturisti.

Ma l’isola di Rab è anche il posto ideale per per gli amanti del trekking! E’ possibile infatti effettuare passeggiate ed escursioni sul monte Kameniak (408m) punta di tre colline calcaree, che sorge tra la parte settentrionale e quella meridionale dell’isola; nel Parco Komarcar e nei boschi di Kalifront, poco distanti da Rab.

 

Isola di Rab – cosa vedere

  • Rab, capoluogo dell’isola, è un tipico piccolo borgo medievale che si  sviluppa in lunghezza sulla costa occidentale. Le civiltà che nel passato l’hanno dominata, alternandosi, dai romani a Venezia, hanno lasciato in eredità un ricco patrimonio artistico.  I monumenti da vedere infatti sono molti e imperdibili: tra i tanti spiccano la Chiesa di Santa Maria Maggiore, basilica a tre navate costruita nell’XI secolo; la Chiesa di San Giovanni Evangelista, di epoca paleocristiana; la Chiesa di Santa Giustina, della seconda metà del 1500; la Chiesa di Sant’Andrea, costruita nell’XI secolo. Da vedere anche la piazza del Municipio, su cui si affaccia il Palazzo del Duca. Inoltre il calendario estivo della città di Rab è fitto di eventi e appuntamenti di vario genere, in grado di soddisfare le richieste di tutti i suoi visitatori: concerti all’aria aperta, mostre di artisti, ecc ecc. Molto amata e famosa è, in particolare, una manifestazione dalle origini medievali: la giostra cavalleresca, un torneo di cavalieri messo in scena sulla piazza centrale.
  • Kampor, villaggio situato nella parte nord-occidentale dell’isola, nella baia di Sant’Eufemia, è particolarmente ricco di incantevoli insenature in cui rilassarsi. E’ possibile inoltre visitare il Convento di S. Eufemia, una chiesetta in stile romanico, al cui interno si può visitare il museo d’arte sacra che conserva codici miniati e manoscritti.
  • Lopar, nel nord dell’isola, si distingue per la vasta presenza di spiagge: se ne contano infatti più di 20! Nel centro storico è possibile visitare la Chiesa di S.Maria del XVI secolo.
  • Barbat, a circa 4 km dal capoluogo Rab, caratterizzata da una folta vegetazione, dispone di bellissime spiagge nei pressi del centro storico. Da non perdere la Chiesa di S. Damiana costruita con le macerie di una fortezza greca.

 

Isola di Rab – La mappa delle località

 

Condividi Isola di Rab sui social NetworK: